ROMA 8 SETTEMBRE 1943: La battaglia per Roma
ROMA 8 SETTEMBRE 1943: La battaglia per Roma

SUOR Teresina D'ANGELO

La storia di Suor Teresina merita di essere ricordata: una suora, improvvisatasi infermiera sul campo di battaglia, Suor Teresina di S. Anna (Cesarina D’Angelo) ha affrontato in modo eroico un tedesco che rovistava tra i cadaveri dei soldati italiani in cerca di catenine d’oro e vedendolo nell’atto di strappare una medaglietta d’oro dal collo di un granatiere caduto e composto poco prima con mani giunte e rosario sul petto, messo da Suor Teresina.

Il tedesco venne sorpreso e, come una madre, la suora si lanciò sul predatore, colpendolo in fronte con il crocefisso d’ottone e non si turbò della minaccia del mitra che il ladro le puntò al viso. La jena, davanti alla coraggiosa suora, dovette desistere dal suo comportamento e ritirarsi.

Suor Teresina, nel prosieguo della battaglia, cercando i feriti rimase colpita e dopo tre mesi per le ferite morì. Il suo nome figura nell’epigrafe con i nomi dei caduti della battaglia della Montagnola.

Eventi

Mostra "Vite di IMI".

E' aperta la mostra "Vite di IMI - Internati Militari Italiani". Si tratta di un'esposizione storico-didattica tesa ad illustrare la vita degli oltre 600mila militari italiani deportati e internati nei lager tedeschi e della loro “Resistenza senza armi”.

Tutte le info sul sito: http://www.anrp.it/mostra/01mostra.html

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ROMA 8 SETTEMBRE 1943