ROMA 8 SETTEMBRE 1943: La battaglia per Roma
ROMA 8 SETTEMBRE 1943: La battaglia per Roma

L'8 Settembre.

SITUAZIONE TATTICA:

Le forze italiane rimangono sulle posizioni di partenza. Le forze germaniche cominciano a muovere verso la città attuando una manovra a tenaglia. Da sud la 2^Div. Paracadutisti muove da Pratica di Mare verso i caposaldi 5-6-7 della Granatieri. Da Nord la 3^Div. PanzerGrenadieren, muovendo dalla zona Bolsena-Viterbo, ingaggia l'Ariete a Manziana e Monterosi.

EVENTI:

ORE 19:45: annuncio dell'armistizio

ORE 21:00: I Paracadutisti tedeschi sono già al caposaldo n. 5 - Ponte della Magliana.

ORE 20:00-NOTTE: i depositi carburante di Valleranello-Mezzo Cammino sono catturati. La Div. Piacenza e la 220^Div. Costiera attaccate dai paracadutisti cessano di esistere come unità operative.

ORE 21:00: Ariete e Piave in allarme ma non ancora entrate in combattimento.

Il "Centro Marte", sede di campagna dello SMRE a Monterotondo, viene abbandonato dallo SMRE stesso che rientra a Roma in Via XX Settembre.

ORE 23:00: cade il caposaldo n. 5-Magliana. Caposaldi 6-7 pesantemente attaccati ma ancora in mano italiana.

 

Eventi

Mostra "Vite di IMI".

E' aperta la mostra "Vite di IMI - Internati Militari Italiani". Si tratta di un'esposizione storico-didattica tesa ad illustrare la vita degli oltre 600mila militari italiani deportati e internati nei lager tedeschi e della loro “Resistenza senza armi”.

Tutte le info sul sito: http://www.anrp.it/mostra/01mostra.html

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ROMA 8 SETTEMBRE 1943